Si parla di CounselingCos’è il counseling

https://www.siparladite.it/wp-content/uploads/2018/11/500_F_210318138_z8DLhI5PCNiFPWBhFtKZDC3qHNiNO3fE-1-1280x802.jpg

A COSA PUO’ SERVIRE IL COUNSELING?

Il counseling può aiutare una persona, un gruppo, una famiglia, una coppia a trovare uno spazio e un tempo per “fermarsi un attimo a pensare”. Insieme al counselor si costruisce un incontro dove sentirsi accolti, dove sedersi a raccontare un proprio stato di fatica e preoccupazione, un momento di stallo e di difficoltà, un cambiamento più o meno improvviso che ci sta affaticando, una malattia lunga e dolorosa nostra o di qualcuno a cui vogliamo bene, la bocciatura di un figlio e tanti altri fatti che riguardano la vita quotidiana delle persone.

Sono i piccoli e grandi affanni che fanno parte della normale vita quotidiana di tutti ma che alle volte possono risultare troppo faticosi, pesanti da affrontare e causare malessere. L’accoglienza e l’ascolto di un counselor professionista facilitano l’espressione delle preoccupazioni, che pian piano possono delinearsi meglio, prendere forma e colore, anche attraverso la consapevolezza delle emozioni che, insieme a una guida esperta e competente, possono venire riconosciute e nominate.

Il problema portato può così essere compreso e affrontato durante il processo stesso del counseling. Oppure, avendone compresa la necessità, scegliendo di rivolgersi a chi può, con diverse competenze, accompagnare la persona al ritrovamento del proprio benessere. Il counselor dunque, in autonomia o in rete con altri professionisti, ci aiuta a riconoscere le nostre risorse per riprendere in mano il nostro percorso di vita.

CENNI STORICI

Il counseling nasce nel Nord America nel 1908 ad opera di Frank Parsons (riformatore sociale, Vocational Counseling) e nel 1913, Jesse B. Davis (insegnante, Guidance Counseling). Essi utilizzano per la prima volta il termine “counselor” (counsellor con la doppia “l”, nell’inglese britannico) per descrivere l’attività di supporto svolta a favore di persone con problemi sociali e nell’ambito del lavoro, della vocazione e dello sviluppo professionale.

Entrambi gli orientamenti affondano le loro radici nella pedagogia e nell’applicazione delle sue metodiche. In quest’epoca, infatti, la maggior parte dei pionieri sono insegnanti e/o riformatori sociali: essere insegnanti è considerato un prerequisito per svolgere le attività del guidance counseling.

1910-1920. Il counseling si consolida per effetto di tre importanti eventi:

1. la nascita della National Vocational Guidance Association(NVGA)

2. la legge Smith-Hughes del 1917, che garantisce fondi per sostenere l’istruzione professionale;

3. la Prima guerra mondiale, durante la quale il counseling è utilizzato come strumento di valutazione, selezione e collocamento dei militari.

Nel 1911 sono istituzionalizzati i primi corsi per Vocational Counselor presso l’Università di Harvard.

1920-1930. Nel 1920, a Boston e New York prima certificazione ufficiale di counselor e il consolidamento dei primi standard formativi. A New York (1929) nasce il primo centro di counseling matrimoniale e familiare che segna l’inizio del Family Counseling.

1930-1940. Prima teoria del counseling, formulata da E. G. Williamson e dai suoi colleghi presso l’Università del Minnesota, utilizzata per lavorare con studenti e disoccupati.

1940-1950. È pubblicato Counseling and Psychotherapy (1942) di Carl Rogers (Psicologia Umanistica). Significativo l’impatto con due sostanziali conseguenze:

• enfasi sulla qualità della relazione e sulla formazione dei futuri counselor;

• accostamento del counseling alla psicoterapia che inconsapevolmente favorisce arbitrarie speculazioni nel mondo della psicologia, non tanto negli Stati Uniti, quanto in altri paesi come ad esempio l’Italia in cui questo importante testo viene pubblicato come “Psicoterapia di consultazione” (Astrolabio, 1971) e il termine “counselor” tradotto con “consulente psicologico”.

1950-1960: Nel 1958 l’ILO (International Labour Office) inserisce nella classificazione ISCO (International Standard Classification of Occupation) la professione di Student Personnel Counsellor.

1960-1970: Dopo 60 anni dalla nascita del Vocational e del Guidance Counseling e 30 dal Family Counseling compare il Counseling Psychologist. Nel 1968 l’ILO inserisce nell’aggiornamento ISCO il Vocational Guidance Counsellor.

1970-1990. Si consolidano i programmi formativi:

• 1973. La Association of Counselor Educators and Supervisors (ACES) delinea gli standard per un Master in counseling.

• 1981. Il Council for the Accreditation of Counseling and Related Educational Programs (CACREP) perfeziona i lavori dell’ACES.

Il National Board for Certified Counselors (NBCC) stabilisce che il counseling è una professione distinta dalle altre.

1990-oggi. Il counseling si diffonde nel mondo. Nel 2012 l’ILO inserisce nell’aggiornamento ISCO il “Counselling professional”. Oggi si stimano tra i 500-600 mila counselor e accanto al Vocational, Guidance, Family, Psychologist Counseling troviamo il Pastoral, Community, Workplace, Organization, Health Care, Multicultural, Career, Outplacement, Business, Group e altre tipologie di Counseling funzione del contesto nel quale operano.

In Italia inizia a diffondersi nel 1990 con l’avvio della campagna informativa sull’AIDS e sulla sua diffusione, senza una regolamentazione giuridica della figura del counselor, a differenza di quanto avvenuto in altri paesi europei. Ciò determina la diffusione di varie definizioni di counseling, spesso in contraddizione tra loro, come pure l’errata attribuzione delle sue origini.

Per sopperire a tale mancanza le associazioni professionali di categoria, all’interno di un quadro rifacentesi al così detto modello accreditatorio delle professioni, hanno stabilito una sorta di auto-regolamentazione.

Nel 2013 il Parlamento italiano ha varato la Legge n° 4 (Disposizioni in materia di professioni non organizzate) la quale, sostanzialmente, pur non riconoscendo direttamente la professione, sancisce che d’ora in avanti, nell’ordinamento italiano, possono coesistere due diverse tipologie di professioni: quelle regolamentate (organizzate in Ordini o Collegi) e quelle non regolamentate (organizzate in associazioni professionali di categoria). La Legge definisce inoltre quelle che dovrebbero essere le caratteristiche di un’associazione, ribadendo tuttavia che l’adesione da parte dei professionisti resta totalmente volontaria e che, peraltro, nessuna associazione può vantare il così detto vincolo di esclusività nel rappresentare una professione.

 

Riferimenti bibliografici

Samuel T. Gladding, “Counseling: A Comprehensive Profession”. The Merrill Counseling Series

Annamaria Di Fabio, Saulo Sirigatti (a cura di), Counseling: prospettive e applicazioni, Ponte alle Grazie, Milano, 2013

Mario Fulcheri, Il counseling in Italia: quale professionalità e quale sviluppo? in: Counseling. Giornale italiano di ricerca e applicazioni, Erickson, Trento, 2008

International Labour Office, International Standard Classification of Occupations, International Labour Organization, Geneva, ed. 1958, 1968, 2012

Frank Parsons, Choosing a Vocation, Houghton Mifflin, Boston, 1909

Carl R. Rogers, Counseling and Psychoterapy, Houghton Mifflin Company, Boston 1942. Traduzione italiana di Jean Sanders: Psicoterapia di consultazione. Nuove idee nella pratica clinica e sociale, Astrolabio, Roma, 1971

 

Riferimenti sitografici

Cristina Volpi, Counselor oggi (intervista a Tommaso Valleri), 8 ottobre 2018
http://www.coachingzone.it/manageriale/counseling/counselor-oggi/

Ufficio dell’International Labour Organization, agenzia specializzata delle Nazioni Unite costituita nel 1919 con il trattato di Versailles che riunisce oggi governi, datori di lavoro e rappresentanti dei lavoratori di 187 Stati membri.
https://www.ilo.org/global/lang–en/index.htm

https://www.siparladite.it/wp-content/uploads/2018/11/logo-copy.png
Un progetto di AssoCounseling
https://www.siparladite.it/wp-content/uploads/2018/12/asso_counseling_sfondo-320x53.jpg

Contatti

Via Lorenzo Di Credi n. 20 – 50136 Firenze (FI)

Seguici su:

https://www.siparladite.it/wp-content/uploads/2018/11/SiPartlaDiTe_piccolo.png
Un progetto di AssoCounseling
https://www.siparladite.it/wp-content/uploads/2018/12/asso_counseling_sfondo-320x53.jpg

Seguici su:

Contatti

Via Lorenzo Di Credi n. 20 – 50136 Firenze (FI)

Copyright by ASSOCOUNSELING. All rights reserved.

Copyright by ASSOCOUNSELING. All rights reserved.